luciano petullà

systems and dimensions of new communication

Parte 2/ Il bilanciamento della ricchezza tra rete e contenuti Come evidenziato nel precedente intervento, le scelte governative o statali hanno dunque modo di incidere su come il beneficio economico del “mercato internet” (vendere e comprare l’accesso all’informazione) si distribuisce. Attualmente sono gli ISP ad accusare uno scarso ritorno sugli investimenti, mentre i fornitori di contenuti — non tutti ma sicuramente quelli che sono diventati grandi player — vivono una condizione migliore. Scegliendo di alleggerire i principi della neutralità della rete gli ISP potrebbero far pagare differentemente i fornitori di contenuto per gli accessi instaurando un controllo sui contenuti veicolati così da gestire una adeguata policy sui flussi di traffico. Ma ciò, si è visto, potrebbe deprimere lo sviluppo dei contenuti in quanto la loro produzione, in un sistema di prioritizzazione su base economica dei relativi flussi penalizzerebbe i meno abbienti, mentre non si può neanche esseri sicuri  che gli investimenti sul fronte ISP crescano in quanto potrebbero prendere altre strade. In ogni caso, siamo in un orizzonte tecnologico che permetterebbe di applicare regimi più sofisticati rispetto a quello molto semplice del pagamento del solo accesso. Lo schema della tariffazione attuale e i nuovi modelli Essendo internet una rete di…

Read More